Info e appuntamenti   06.92956872   info@tricorepair.it
Contatta lo studio: 06.92956872

FAQ – DOMANDE E RISPOSTE SULLA TRICOPIGMENTAZIONE

Di seguito le risposte alle richieste di informazioni e alle domande più frequenti sulla tricopigmentazione, sugli effetti e sullo svolgimento dei trattamenti.

Quali sono le differenze tra tricopigmentazione, micropigmentazione e tatuaggio?

La tricopigmentazione è una specifica tecnica di micropigmentazione studiata per ricreare l’effetto ottico del capello sullo scalpo. Rispetto al tatuaggio classico ci sono differenze sostanziali: i pigmenti sono riassorbibili e studiati per restare stabili nel tempo; l’ago e la strumentazione sono diversi da quelli per il tatuaggio; la metodologia di applicazione è diversa; la figura del tricopigmentista ha delle competenze specifiche, diverse da chi opera tatuaggio classico o micropigmentazione per trucco semipermanente.

La tricopigmentazione è reversibile al 100%?

Si, è sempre reversibile a patto che vengano utilizzati pigmenti studiati e certificati per essere fagocitati dal sistema immunitario, come quelli utilizzati da TricoRepair. Infatti a differenza del pigmento da tatuaggio classico, quelli utilizzati nella tricopigmentazione vengono eliminati dall’organismo nell’arco di 12-24 mesi (a seconda dell’individuo).

Vengono utilizzati pigmenti sicuri?

I pigmenti utilizzati da TricoRepair sono certificati secondo le rigide Direttive Europee del ResAP2008 e non sono pericolosi per la salute, sono anallergici e non contengono sostanze nocive: la produzione dei pigmenti prevede infatti diversi step di purificazione, disinfezione e incapsulamento delle molecole di pigmento in una guaina plastica che non permette alla cute di venirne in contatto.

Viene utilizzata una strumentazione specifica?

Si. Rispetto al comune dermografo per trucco semipermanente, la macchina lavora in modo diverso: insieme alla particolare punta porosa dell’ago da tricopigmentazione viene rilasciata una quantità controllata del pigmento nel derma.

Quali sono i costi della tricopigmentazione?

I costi dei trattamenti sono suddivisi in un costo iniziale che prevede la copertura soddisfacente di pigmento e dei costi di mantenimento annuali che corrispondono alla metà del costo iniziale. Tutte le informazioni dettagliate sono disponibili alla sezione Costi Tricopigmentazione.

E'importante un consulto preventivo?

Il consulto preventivo è gratuito e fondamentale per procedere col trattamento: serve a valutare l’idoneità al trattamento e gli obiettivi estetici da raggiungere. Può essere anticipato senza recarsi in studio fornendo delle foto dettagliate.

Il trattamento viene effettuato da un medico?

No. Il trattamento viene effettuato da un tricopigmentista abilitato che ha specifiche competenze di tricopigmentazione.

E'un trattamento doloroso?

La percezione del dolore è estremamente soggettiva, dipende dalle diverse aree della cute e eventuale stati di sensibilizzazione. In genere viene percepito lieve o, in alcuni casi, moderato fastidio. Per chi è molto sensibile l’operatore applicherà dei prodotti per attenuare il fastidio. Il trattamento non viene effettuato in presenza di infiammazione o irritazione cutanea.

Quanto dura una seduta?

Le prime sedute possono durare da 1 a 3 ore, a seconda delle aree da trattare. La durata dei trattamenti di mantenimento sono in genere più ridotti.

Posso effettuare la tricopigmentazione prima o dopo un trapianto di capelli?

Si, la tricopigmentazione non crea problemi in caso di trapianto di capelli purché l’ultimo trattamento venga effettuato almeno un mese prima dell’intervento. Dopo un trapianto di capelli è possibile sottoporsi a tricopigmentazione passati almeno 6 mesi.

Quanto tempo dura l'effetto della tricopigmentazione?

Il tempo di permanenza dei pigmenti nella cute è molto soggettivo e dipende dalle caratteristiche/dal metabolismo individuale. In assenza di mantenimento il pigmento viene smaltito in 12-24 mesi.

E'necessaria una preparazione prima del trattamento?

E’ fortemente consigliato sospendere tutti eventuali trattamenti topici in corso almeno 7-10 giorni prima del trattamento (tra cui Minoxidil, lozioni a base alcolica, Finasteride) e non assumere farmaci anticoagulanti/fluidificanti del sangue. E’ raccomandato altresì di non assumere alcolici poco prima del trattamento e di non esporsi intensivamente al sole nei giorni precendenti evitando eritemi ed irritazioni della cute.

Cosa è necessario fare appena eseguito il trattamento?

Appena eseguita la seduta è importante non bagnare/lavare il capo per 24 ore. Nei 7 giorni successivi andranno effettuati lavaggi giornalieri con uno shampoo delicato e applicata una specifica crema lenitiva per proteggere e favorire la guarigione della cute. Il giorno del trattamento è consigliabile portare un cappellino pulito e appena lavato. E’ importante non esporsi ai raggi solari e non applicare cosmetici o fibre di cheratina nella settimana seguente il trattamento.

Posso guidare o riprendere le mie attività appena eseguito un trattamento?

Assolutamente si. L’unico effetto che può essere avvertito dopo il trattamento è un lieve indolenzimento della cute.

Quanto tempo passa tra una seduta e la successiva?

La seconda seduta viene effettuata a distanza di circa 24 ore, per permettere alla cute un primo stato di guarigione. In caso di mantenimento annuale le sedute variano da 1 a 4 a seconda del caso.

E' necessario rasare i capelli prima del trattamento?

Per un Effetto Rasato è consigliabile rasare un giorno prima a pelle con un rasoio o massimo a 2 mm con un rasoio elettrico. In caso di Effetto Densità è bene presentarsi con la lunghezza di capelli abituale.

E' possibile effettuare tricopigmentazione su ogni tipo e condizione della pelle?

La tricopigmentazione si effettua solo su cute sana e non irritata. La cute grassa o desquamata non impedisce il trattamento, ma può ostacolarlo/ridurre l’attecchimento del pigmento. In caso di dermatite seborroica o desquamazione intensa è raccomandato rivolgersi ad un medico specialista per risolvere il problema prima di sottoporsi a tricopigmentazione.

I punti si possono allargare o cambiare di colore?

I punti di pigmento possono allargarsi quando il trattamento viene svolto da personale non preparato e/o con strumentazione non idonea. Il protocollo di lavoro seguito da TricoRepair evita l’allargamento dei punti di pigmento, pigmento che viene rilasciato in quantità controllate nello strato superficiale del derma, restando stabile anche a distanza di mesi. Anche il viraggio del colore in altre tonalità non avviene con i pigmenti che utilizziamo (a differenza, ad esempio, di quelli per tatuaggio classico).

La tricopigmentazione provoca un danno ai capelli?

Il trattamento non crea alcun danno, né ai capelli sani, né a quelli miniaturizzati da alopecia. Al contrario, come evidenziato da medici specialisti, la tricopigmentazione crea iperemia, aumentando la vascolarizzazione della cute, dove un maggior afflusso di sangue porterà più nutrienti al capello con beneficio dei bulbi.

La tricopigmentazione è compatibile con l'uso di Minoxidil e/o Toppik?

Assolutamente si, a patto di osservare le indicazioni pre/post trattamento.

Come distinguo un operatore affidabile da uno improvvisato?

E’caldamente sconsigliato sottoporsi a tricopigmentazione da parte di operatori che non attestino la specifica qualifica o abbiano competenza riconosciuta (come ad es. comuni operatori estetici, dermopigmentisti non specializzati, tatuatori classici…) poiché un lavoro eseguito male può provocare risultati disastrosi e molto difficili da correggere.
FAQ – DOMANDE E RISPOSTE SULLA TRICOPIGMENTAZIONE
5 (100%) 1 vote
FAQ – DOMANDE E RISPOSTE SULLA TRICOPIGMENTAZIONE 6 giugno 2016
TricoRepair Studio
Via Nomentana 87 - 00013 Mentana RM
Tel: 06 92956872
P.I. 11788931001
Email: info@tricorepair.it